Sapevate che…. (Candy Candy)

Sapevate che le autrici del fumetto di Candy Candy (Yumiko Igarashi e Kyoko Mizuki) hanno bloccato la proiezione del famoso cartone animato degli anni ’80 a causa di un contenzioso giudiziario sul copyright della storia? Essendo cresciuta a pane e Candy io lo sapevo già. Quello che non sapevo è che dal 2014 è in commercio in Italia un romanzo a firma Keiko Nagita e dal titolo “Candy Candy”. E chi è questa Keiko Nagita? Nessun’altra che la Kyoko Mizuki (pseudonimo) autrice unica della storia della mitica “Tarzan tuttelentiggini”. Il romanzo è distribuito su Amazon e consta di due volumi: Candy Candy e Candy Candy lettere. E’ scritto con molta grazia, ricorda lo stile di Banana Yoshimoto per la semplicità confortante (eufonica, sempre piacevole) delle descrizioni e ripercorre la storia di Candy senza i tanti fronzoli infantili del cartone animato. Lo consiglio a chi ha amato spudoratamente questa eroina e ne ha fatto una bandiera. Anche se oggi, magari, ha 40’anni.

candylibro

Sinossi (Candy Candy Lettere):

Sono molti gli eventi che hanno portato in gioventù Candice White Ardlay dall’America al Regno Unito, dove oggi vive. Ormai adulta, Candy rilegge con nostalgia la corrispondenza intrattenuta con amici e conoscenti incontrati nel corso di una vita, dall’infanzia presso l’accogliente Casa di Pony all’adozione da parte della facoltosa famiglia Ardlay, dall’anno scolastico trascorso nel severo istituto Saint Paul fino agli studi per diventare infermiera. Le si stringe il cuore ripensando all’amato Anthony, che aveva creato per lei la rosa Dolce Candy, al travagliato rapporto con il tenebroso Terence, al legame indissolubile con l’ineffabile Albert, all’amicizia incondizionata di Stair, Archie, Annie e Patty, senza dimenticare l’eccentrico benefattore prozio William, che la adottò senza mai palesarsi, e il misterioso Principe della Collina, che la convinse da bambina ad affrontare la vita col sorriso sulle labbra. Lettera dopo lettera prende forma il grande mosaico della vita di Candy, sempre pieno di imprevisti, gioie e drammi, dai primi del Novecento fino all’avvento della Grande Guerra: una ricerca della felicità che Candy ha sempre perseguito attraverso la speranza e la determinazione, senza mai arrendersi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...